Socrate Approva i Social Network

Possono i social network essere uno strumento didattico?

Facebook o Instagram non sono visti di buon occhio come piattaforme di apprendimento. Sono considerati luoghi di svago e di passatempo. Siamo ormai abituati a utilizzare queste piattaforme fin dalla tenera età. Eppure i social sono un’occasione per costruire ponti tra il mondo dei ragazzi e la scuola.

Quasi tutti hanno Facebook o Instagram. Le generazioni si incontrano in un mondo virtuale dove i docenti condividono il proprio sapere in modo semplice, immediato e coinvolgente, con tutta la propria abilità didattica. Spesso senza libri di testo, lezioni frontali o interrogazioni. Il parallelismo tra la didattica socratica e l’e-learning è già un argomento piuttosto dibattuto.

Cosa c’entra Socrate coi social network? Anche lui parlava di semplificazione dei concetti. Sosteneva che bisogna “tirar fuori” gli argomenti dall’allievo come una levatrice fa nascere un bambino. Con un post azzeccato è possibile sviluppare la capacità critica di chi studia e spingere a ragionare sulle dinamiche linguistiche, approfittando della varietà di contenuti disponibili online. Ad esempio su Instagram o Facebook è facile trovare test veloci con cui divertirsi imparando, imbattersi in post con curiosità divertenti o altre attività digitali per esercitare diverse abilità.

L’apprendimento dell’inglese passa anche attraverso le più moderne forme di comunicazione e così, si impara senza accorgersene. Segui IH Palermo Language Centre su Instagram e Facebook, linkedin e youtube per trovare contenuti aggiornati, link alle nostre attività e post con rapidi quiz con cui studiare mentre scrolli il feed del tuo social network preferito!